Il carteggio tra la Salonnière berlinese e lo studente di medicina. Henriette Herz e Louis Baruch (alias Ludwig Börne)

Chiara Conterno

Abstract


Il contributo analizza il carteggio tra Henriette Herz e il giovane Ludwig Börne. Gli elementi soggettivi e autoreferenziali sono così forti che queste lettere non necessitano di una risposta e diventano uno strumento per la costruzione dell'io. La rigida contrapposizione tra le due posizioni - da un lato il giovane innamorato, dall'altro la signora virtuosa - riducono la funzione comunicativo-dialogica delle lettere a specchio della propria soggettività, processo che secondo Karl Heinz Bohrer è tipico della lettera romantica. In questo contesto il presente lavoro intende illuminare gli elementi romantici nel carteggio esaminato.

 

This paper analyses the correspondence between Henriette Herz and the zoung Ludwig Börne. The subjective and self-referential elements are so strong that these letters don't need an answer anymore and become a medium for the construction of the self. The rigid contrast between the two positions - on the one side the young lover, on the other the virtuous woman - turns the communicative-dialogical function of the letters into a reflection of the own subjectivity, a process which, according to Karl Heinz Bohrer, is typical for the Romantic letter writing. In this context the paper aims to show the Romantic elements in the analysed exchange of letters.


Parole chiave


Letteratura epistolare; Romanticismo tedesco; letteratura ebraico-tedesca; emancipazione femminile.

Full Text

PDF


DOI: https://doi.org/10.13136/2465-2393/119

Refback

  • Non ci sono refbacks, per ora.