«Né con te né senza di te». Le onde del destino nel Tristan und Isolde di Wagner

Autori

  • Massimo Scotti

DOI:

https://doi.org/10.13136/2465-2393/1501

Abstract

Riassunto: La navigazione, nell’opera di Wagner Tristan und Isolde, diventa metafora dell’esistenza umana, e questo si riflette nella tradizione che ha individuato tale significato nelle mitologie di tutto il mondo, ma soprattutto nella letteratura cristiana. Richard Wagner interpreta la tradizione intrecciando un dramma sincopato e compresso in cui la passione tra i due protagonisti esplode con la forza dei contrasti che collidono.

Abstract: Navigation, in Wagner’s opera Tristan und Isolde, becomes a metaphor for human existence, and this is reflected in the tradition that has identified this meaning in mythologies throughout the world, but especially in Christian literature. Richard Wagner interprets the tradition by weaving a syncopated and compressed drama in which the passion between the two protagonists explodes with the force of the colliding contrasts.

Parole chiave: Navigazione, Richard Wagner, Gilbert Durand, amore e morte

Key Words: Navigation, Richard Wagner, Gilbert Durand, Love and Death

Pubblicato

31.12.2023 — Aggiornato il 31.12.2023

Fascicolo

Sezione

Articoli